23 giugno, 2018
Breaking News
Home / Gatto / Educazione del gatto / Consigli su come educare un gatto

Consigli su come educare un gatto

educare il gatto

educare il gattoConsigli su come educare un gatto

 

Educare un gatto non ti sembra una cosa semplice? Niente affatto, basta seguire alcuni consigli utili e vedrai che dopo qualche tempo il micio ti obbedirà riconoscendoti come padrone, proprio come il cane.

La prima cosa che devi fare, però, è armarti di tanta pazienza, calma e perseveranza, doti fondamentali per intraprendere questo percorso.

L’aspetto deciso e forte del tuo gatto non deve lasciarti impressionare, è però necessario che rispetti alcune regole di convivenza: quindi, dovrai insegnarli dove andare, dove mangiare, dove dormire e tante altre cose che si fanno solitamente durante la giornata.

Se vuoi dare un’educazione completa al tuo gatto, è importante iniziare fin da quando è cucciolo: un gattino è più incline di un gatto adulto ad obbedire.

Come educare un cucciolo di gatto

Prepara tutto l’occorrente prima di portare il gattino a casa: il tuo cucciolo avrà bisogno di cibo per gattini, una cuccetta, la sabbietta e il tiragraffi. Non appena trasferito l’animale a casa tua, cerca di socializzare con lui e, se ha bisogno di evacuare non lasciare che la faccia in terra, ma mettilo direttamente nella lettiera.

Il cucciolo capirà, ma fai attenzione a metterla in un luogo riservato. Quando arriva l’ora della pappa, se ha bisogno di essere imboccato, fallo subito, così tra te e il cucciolo si crea una certa familiarità.

Utilizza da subito il tiragraffi per evitare che il gatto si faccia le unghie sulla tappezzeria o sui mobili e, se mordicchia, esclama subito un “ahi”, presto capirà che deve smettere.

Come educare un gatto aggressivo

Educare un gatto aggressivo può comportare qualche difficoltà, ma basta seguire alcuni consigli e l’animale sarà innocuo. Innanzi tutto, evitare le punizioni che lo farebbero diventare ancora più aggressivo, smettere di accarezzare l’animale quando riconosci che è irrequieto, e circondalo di affetto e carezze al momento giusto.

In casi più gravi, rivolgiti al veterinario o ad esperti di comportamento dei gatti, ti aiuteranno a trovare una soluzione all’aggressività del tuo gatto.

Redazione Francesca Lori

Francesca Lori
Amante degli animali dalla nascita, mi prendo cura dei loro diritti e benessere. Appassionata di cani con una lunga esperienza di Copywriter per PetFamilyNews.it

Lascia un commento